Crea sito

Avocado il frutto dalle grandi virtù

Avocado, il frutto dalle grandi virtù
Uno degli alimenti più amati di questi ultimi anni è sicuramente l’avocado. Mi piace definirlo il frutto dalle grandi virtù, ricco di proprietà e numerosi benefici.
Ha origine dal centro America e fa parte della famiglia delle Lauraceae, si dice che quando Colombo arrivò sulle terre, venne descritto dai conquistadores come un frutto “dalla polpa simile al burro e con un buon sapore”.
Non tutti sanno che esistono venti varietà di avocado diverse e sono divise in:
HASS è il più saporito e ha una buccia verde che si scurisce man mano.
NABAL ha una forma tonda e una buccia spessa.
FUERTE lo troviamo nei supermercati, ha la buccia sottile ed è di un verde brillante.
Infine c’è l’avocado-cetriolo che ha dimensioni piccole ed è privo di seme, anche se ormai è possibile trovarne anche una varietà italiana.

  • CucinaItaliana

Proprietà e i benefici dell’avocado

  1. I benefici dell’avocado sono tanti:

    L’avocado infatti è ricco di potassio, zinco, calcio, fibre e grassi monoinsaturi.

    Inoltre è fonte di vitamina A, B1, B2, e vitamina D, E, K, H, PP.

    Inoltre non contiene colesterolo.

    Possiede 160 kcal per 100 g e il suo consumo è indicato per i bambini e nelle diete.

  2. Avocado, il frutto dalle grandi virtù!

Come scegliere quello giusto?

  1. Per distinguere un avocado maturo da uno ancora acerbo dovete controllare che la buccia sia senza ammaccature, liscio e morbido al tatto, ma non troppo.

    Se è troppo duro al tatto allora è acerbo, se invece ha macchie scure vuol dire che sono segno di ammaccature e di troppa maturazione.

    Provate a scuoterlo con le mani, avvicinandolo all’orecchio, se fa rumore vuol dire che è maturo altrimenti aspettate ancora uno o più giorni per aprirlo e consumarlo.

    Se invece ne consumate solo una metà, potete conservare l’altra metà chiudendolo in un sacchetto di plastica con zip, facendo uscire l’aria in eccesso e riponendolo in frigo. Si manterrà almeno per due giorni.

Curiosità

  1. Con i suoi semi si possono ottenere anche delle piantine molto carine!

    PROCEDIMENTO

    Il procedimento è semplice: Prendete un seme e lavatelo, infilzatelo con degli stuzzicadenti e appoggiatelo su un bicchiere d’acqua, aiutatevi con gli stuzzicadenti a farlo rimanere appoggiato.

    Quando spunterà, dopo qualche mese, una radice e un germoglio potrete spostarlo in un vaso con della terra, anche se è molto difficile che vi darà dei frutti.

RICETTE

  1. Con questo frutto potete realizzare ricette salate e dolci.

    Per una cenette speciale consiglio del riso venere con crema di avocado e gamberetti.

    Come dessert: Brownies al cioccolato, avocado e mandorle.

    Per una serata con gli amici in stile mexico consiglio della salsa Guacamale per arricchire i vostri Tacos o Spalmarla sulla Tortillas spagnola.

    Per una cena stile orientale il tanto famoso e amato Sushi!!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.