Come friggere a perfezione

Vediamo Come friggere a perfezione

Friggere o non friggere, questo è il dilemma. Per ottenere un fritto asciutto e croccante si deve scegliere un buon olio. Gli oli migliori per i fritti sono: l’olio di semi di girasole, l’olio di mais e quello  di arachidi che è più leggero degli altri. Inoltre molto importante è la temperatura di cottura che varia da cibo a cibo. Inoltre non deve essere molto elevata altrimenti, friggendo rilascerà sostanze tossiche. Il cibo deve essere fritto a piccoli pezzi perché non deve cuocere per più di 3-4 minuti. 

Se volete gustare al meglio i cibi fritti e mantenerli morbidi all’interno, il segreto é infarinarli prima di friggerli, così da far formare in cottura una croccante crosticina. Ma se vogliamo invece dorare i nostri fritti, dobbiamo passarli prima nella farina e poi nell’uovo sbattuto, come ad esempio i carciofi fritti. Invece se vogliamo fare dei fritti ripieni  come i fiori di zucca ripieni, dobbiamo preparare una pastella veloce e leggera con l’aggiunta di qualche goccia di succo di limone.

 

 

Come friggere a perfezione
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Porzioni:

Note

 

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Come preparare il grano per pastiera Successivo Lievito madre

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.